01 febbraio 2021

Recensione: Strike a Chord di Laura Rocca


DETTAGLI ROMANZO

TITOLO: Strike a Chord

 

AUTORE: Laura Rocca

 

GENERE: Music Romance / Autoconclusivo

 

DISPONIBILE SU: Amazon 

 

DATA PUBBLICAZIONE: 29 Gennaio 2021

 

CASA EDITRICESelf Publishing

 

BIOGRAFIA AUTORE/AUTRICE

Laura Rocca nasce a Genova, sul morire dell’estate. Forse è per questo che ama tanto l’autunno; o forse perché colori, profumi e suoni autunnali alimentano la sua indole fantasiosa.

Fin da piccola vive avventure fantastiche, eludendo la realtà. Ricorda ancora con gioia le scuole elementari, quando immaginava, insieme alla migliore amica, che un grosso chiodo bitorzoluto fosse la porta segreta per il Paese delle meraviglie.

Crescendo dirotta la sua apertura mentale nella scrittura, dando libero sfogo all’immaginazione. Pomeriggi interi spesi a dipingere, tramite una penna e un vecchio diario, realtà incantate che solo lei può vedere, nelle quali si rifugia.

Pur conseguendo un diploma non umanistico, continua ad assecondare la sua passione, perché crede fermamente nella realizzazione dei sogni, con determinazione e spirito di sacrificio. Dal 2005 al 2011, infatti, cura un blog su Splinder, piattaforma ormai dismessa, nel quale racconta le sue vicissitudini lavorative, con ironia e sarcasmo.

Nel frattempo continua a scrivere poesie, piccoli racconti e fiabe, ma non ha il coraggio di mostrarli a nessuno. Nel settembre 2013 decide che è ora di provare a realizzare uno dei suoi più grandi sogni: pubblicare un romanzo fantasy. Inizia così, nel giorno del suo trentatreesimo compleanno, la stesura del primo volume de Le Cronistorie degli Elementi, Il mondo che non vedi.

Nel gennaio 2015 apre un blog nel quale si concentra sull’epoca vittoriana – un’altra sua grande passione – e pubblica romanzi a puntate ambientati nell’Inghilterra del 1800.

Nel 2015 pubblica il primo volume della saga Le Cronistorie degli Elementi, Il mondo che non vedi. A dicembre dello stesso anno pubblica il relativo Spin-off Aidan. Nel 2016 pubblica il secondo volume della saga Le Cronistorie degli Elementi, Il Regno dell’Aria.

Nel gennaio 2017 pubblica il terzo volume della saga Le Cronistorie degli Elementi, Il Regno del Fuoco.

Nel maggio 2017 pubblica il romanzo rosa storico Un mistero per lady Jessica.

Nel luglio 2017 pubblica il quarto volume della saga Le Cronistorie degli Elementi, Il Regno della Terra.

Nel gennaio 2018 pubblica il quinto volume della saga Le Cronistorie degli Elementi, Il Regno dell’Acqua.

Nel maggio 2018 pubblica il romanzo rosa La scoperta del vero Amore.

Nel luglio 2018 pubblica il sesto volume della saga Le Cronistorie degli Elementi, Il Regno del Vuoto.

Nel dicembre 2018 pubblica L’Amore è un disastro sotto l’albero - Spin-off di La scoperta del vero Amore.

Nel gennaio 2019 pubblica il romance/new adult Respirami.

Nella vita di tutti i giorni è sposata e lavora nel no profit presso l’Associazione Italiana Sclerosi Multipla.

Ama la montagna, gli animali, in particolar modo i suoi furetti, visitare castelli, località d’importanza storica, l’Inghilterra, desidererebbe vivere a Londra.

Adora viaggiare con il marito, uscire con le amiche, parlare in chat con le amiche, (soprattutto parlare), andare al cinema, leggere, andare in palestra e, ovviamente, sempre, sopra ogni altra cosa, ama scrivere.

 

SITI/PAGINE AUTORE/AUTRICE:

http://www.laurarocca.it/ 

https://www.facebook.com/LauraRoccaAutrice/

 

SINOSSI:

La vita, in un attimo, è capace di cambiare le nostre prospettive e di aprirci nuovi orizzonti ai quali prima non avevamo mai pensato. 

 

Non è facile essere Denys Phillips. 

C’è quello che gli dice di essere il suo agente, e ciò che è davvero.

Agli occhi del pubblico Denys è la seconda chitarra dei The Blind Spot e una rockstar di successo che pensa solo alla bella vita, alla trasgressione e al divertimento, ma lui è molto diverso dal suo personaggio costruito ad arte e, a volte, non è semplice vivere perennemente dietro una maschera.

È davvero così impossibile fare emergere la sua vera personalità anche davanti al mondo?

Secondo quanto dice il suo agente sì e Denys sottostà alle regole per uniformarsi, dopotutto ha già tentato di essere se stesso con Marlee e non è finita bene.

Almeno, questo è ciò che pensa fino a che, dopo il Festival del Rock, in cerca di relax non si rifugia a Lake Placid, sui monti Adirondack, e conosce Chloe Foster. Non è facile trovare il coraggio per rivelarsi al mondo, né si ha mai la certezza di essere davvero accettati, ci vuole una grande forza per gettare le maschere e farsi guardare dentro. Riuscirà Denys ad andare fino in fondo?

 

Chloe Foster ama la sua vita tranquilla a Lake Placid. Si è trasferita lì dopo essersi laureata e lavora nello studio del veterinario locale. Trascorre la maggior parte del suo tempo in mezzo agli animali, dopotutto ne ha già avuto abbastanza degli esseri umani, proprio a partire dalla sua famiglia, sempre che si possa definirla con questa parola.

Una sera è da sola in studio e sta per chiudere, ma si presenta all’improvviso un ragazzo portando un animale bisognoso di assistenza e Chloe non si tira certo indietro.

Lei non è tipo da interessarsi ai personaggi famosi e non ha la più pallida idea di chi sia Denys; ne è talmente inconsapevole che, quando casualmente lo scopre, fatica a sovrapporre l’immagine del personaggio pubblico con quella del ragazzo semplice che conosce davvero.

Ma qual è la realtà e, soprattutto, perché Denys ha scelto di fingersi diverso?

Forse è meglio lasciar perdere, dopotutto Chloe in passato ha già affrontato sufficienti problemi con chi si è mostrato differente da ciò che era davvero. Eppure, per quanto cerchi di convincersi ad andare avanti senza voltarsi indietro, c’è qualcosa che la spinge a chiedersi se, invece, per Denys non valga la pena rischiare.

 

ESTRATTO:

"A volte accadono cose brutte, che non puoi impedire, ma hai sempre una scelta. Puoi permettere che ti distruggano, puoi lasciare che ti definiscano o, magari, puoi impegnarti perché ti fortifichino e, delle tre, io ti suggerisco l’ultima. Insieme possiamo farcela”

 

RECENSIONE

 

Ciao, amiche e amici della Vale e della Raffa.

Oggi vi parliamo finalmente dalla nuova uscita di Laura Rocca “Strike a Chord” dove ritroviamo i nostri amati membri della band “The Blind Spot”, ein particolar modo entreremo nel mondo di Denys, chitarrista e seconda voce del gruppo; Un ragazzo che abbiamo già conosciuto e iniziato ad amare nel precedente libro dedicato alla band in una sua versione “ufficiale”, e che in queste pagine invece, impareremo a conoscere nella sua vera essenza.

Pur essendo quindi un autoconclusivo che può essere letto singolarmente, avendo come protagonista maschile uno dei componenti della rock band The Blind Spot, consigliamo di leggere il precedente romanzo “No Strings Attached” per apprezzarne di più alcune sfaccettature e avere quindi un quadro più vasto.

Quello di cui vi raccontiamo oggi è un romanzo intenso, con una storia d’amore unica e,lasciatecelo dire, davvero originale. Denys, come Jax, non ha assolutamente deluso.

Come avevamo già avuto modo di scoprire nel precedente libro, Denys Phillips è un ragazzogentile, sensibile, altruista, un ragazzo premuroso che ama gli animali e l’ambiente, ma viene però costretto dal manager della sua band a fingersi una persona diversa per colpa dei pregiudizi e dell’impatto mediatico che potrebbe avere il suo stile di vita a confronto con lo stereotipo tipo della rock star festaiola che hanno i fans.

Questa falsa mediatica lo porterà a decidere di allontanarsi dalla città e dalla vita di facciata a cui è costretto a sottostare, per rifugiarsi  in un paesino sperduto tra le montagne dove nessuno conosce la sua identità così che,  in compagnia esclusiva dei suoi amati animali, possa togliere la maschera che indossa ed essere solamente il vero Denys.

Protagonista femminile creato davvero a pennello è Chloe Foster: veterinaria del paese che ama gli animali  con il suo  grande sogno nel cassetto di avviare un centro di recupero per animali maltrattati. 

Vispa, sfrontata, lontana anni luce da ogni genere di status di moda o social da tutti ostentato è una ragazza con un passato che le ha segnato “letteralmente” ogni sua scelta di vita. Profondamente delusa dal genere umano ha scelto di dedicare qualsiasi attenzione ai suoi amici animali tenendo lontane le persone. La bellezza interiore di Denys però la riporterà a mettere in discussione tutti i suoi punti fermi ed a capire che forse alla fine fidarsi poi di qualcuno non è poi cosi difficile e sbagliato.

La penna scorrevole e piacevole di Laura ci regala un romanzo profondo e differente dai soliti che siamo abituati a leggere.

Forse per la prima volta ci è capitato di porre l’attenzione in un libro su temi che andrebbero sempre e costantemente sensibilizzati.

Prima di tutto troviamo un grande impegno da parte dell’autrice nel sensibilizzare la cura e l’attenzione che dovremmo porre all’ambiente per trattarlo con rispetto cercando di curarlo e mantenerlo per un futuro migliore. Basterebbe un piccolo gesto oggi di ognuno di noi per avere un enorme risultato collettivo domani. Secondo, ma non meno importante, è il rapporto meraviglioso che si instaura con gli animali che vivono con noi: loro ci donano il loro affetto incondizionato e noi abbiamo il dovere morale di amarli e rispettarli.

Tramite una storia d’amore, l’autrice trasmette poi un importantissimo messaggio che non dovremmo mai dimenticare ma che, con la vita di oggi, le corse, lo tress ed i social che ci impongono degli stereotipi tutti uguali a volte facciamo fatica a tenere a mente.

Denys e Chloe in realtà potremmo davvero essere tutti noi, ognuno con le sue insicurezze cucite addosso con le quali a volte si fa fatica a convivere.

Bisognerebbe avere il coraggio di imparare ad accettarle e lasciare che l’opinione degli altri, i loro pregiudizi o il timore di non essere mai abbastanza o non essere accettati non ci scalfisca.

Dovremmo sempre  lottare per noi stessi e per darci il giusto valore come invece gran parte dele volte dimentichiamo di fare.

 

“La più grande sfida della vita è rappresentata dall’avere il coraggio di essere se stessi, una libertà che, troppo spesso, ci appare come un lusso che solo pochi si possono permettere”.

 

Consigliamo questa lettura a tutti, non solo per la bella storia d’amore che racconta, ma anche e soprattutto per imessaggio che trasmette.

Buona lettura!

 

 

VOTAZIONE: ♥♥♥♥/5


Nessun commento:

Posta un commento